Il Bando per la gestione del Palaercole.

Con l’esternalizzazione della gestione del Palaercole si vuole chiudere un tassello importante della programmazione amministrativa. Un vero e proprio nodo centrale che collega e unisce diversi aspetti strategici. Infatti tra gli obiettivi  c’è innanzitutto  quello di dare una gestione efficiente per gli utilizzatori; continuare a garantire la fruizione degli spazi da parte dell’associazioni che attualmente già frequentano la struttura; il risparmio economico dell’Ente. Poi ci sono gli obiettivi strategici. Infatti, noi abbiamo sempre considerato il Palaercole, una struttura strategica, anzi “turistica” se vogliamo. Questo perché la struttura è una delle migliori del panorama italiano, polivalente e che in questi anni ha permesso a Policoro di essere attrattore di eventi importanti, sportivi (Nazionale di Futsal, Torneo delle Regioni di Volley, Final Eight di Futsal) e non con alcuni concerti ed eventi diversi. Siamo quindi convinti che il nostro “Palaercole” abbia una posizione di mercato da occupare nel settore eventi. Questo vorrebbe dire rendere la struttura una leva importante per destagionalizzare il turismo, un mix che comprenda le attività di turismo giovanile e sportivo già presenti sulle nostre spiagge sin da Marzo e tutto quello che si sta facendo in termini di comunicazione turistica. Ecco perchè, da struttura nodale, tale risultato si può avere se la gestione genererà servizi di supporto agli eventi stessi. Servizi che permetterebbero al Palaercole di interagire direttamente con le strutture ricettive e chi del settore ed al tempo stesso essere capace di attrarre eventi proprio grazie ai servizi offerti.

Partendo da questa visione, nasce il bando di gestione che si basa sull’offerta economicamente più vantaggiosa, quindi con un offerta economica ed una offerta tecnica. Con la durata di 10 anni, il bando prevede la concessione di gestione con un capitolato d’oneri allegato al bando stesso. L’offerta economica deve tenere conto che le tariffe di utilizzo sono determinate dall’Amministrazione Comunale proprio per garantire la fruibilità dello stesso attraverso tariffe accessibili. Infatti, visto che in questi anni, seppur con una forbice sempre più stretta, esiste un divario tra costi e incassi, l’offerta economica si baserà sull’offerta a ribasso su una base di gara di 31.500,00 euro annui che sarà il corrispettivo che il Comune girerà al gestore. L’offerta tecnica prevede le proposte migliorative rispetto al capitolato d’oneri, il punteggio vereà assegnato in base alla griglia di valutazione, che come descritto in premessa, punta ad ottenere una gestione capace di generare servizi e di posizionare la struttura per i mercati di riferimento. Nel dettaglio, una griglia che considera diversi aspetti migliorativi, dalla disponibilità di concedere giorni aggiuntivi a disposizione del Comune, alla multidisciplinarietà delle attività sportive e diverse; la realizzazione degli eventi, la possibilità di dotarsi di servizi; la conduzione del punto ristoro; le giornate a disposizione del sociale ed il programma di miglioramento della struttura sia come attrezzature ed allestimenti, sia come risparmio energetico e sia come performance per gli incassi. Scadenza 26 Maggio 2016.

http://www.policoro.gov.it/amministrazione-trasparente/80-bandi-di-gara/1286-gara-affidamento-impianto-palaercole.html

 

Condivi sui Social


Join the Discussion