“Azioni a Costo Zero”: i finanziamenti in ambito turistico 2012/2017

Altro tema chiave delle vicende amministrative è il reperimento della risorse. Il discorso sembrerebbe semplice, in realtà i progetti si candidano in presenza dei bandi regionali che attuano le programmazioni europee in base ai diversi fondi (rurale, sociale, ecc..). Queste programmazioni sono settennali e la nostra amministrazione ha abbracciato la chiusura di una programmazione (2007-2013) e l’inizio di quella attuale (2014-2020).
Esaminiamo, ad esempio, le sole azioni seguite dall’Assessorato al turismo per provare a spiegare l’azione amministrativa.
La fase finale della vecchia programmazione, ci ha visto protagonisti in tutti i bandi regionali e ci ha permesso di reperire finanziamenti in funzione di una strategia di sviluppo integrata:

Area Camper/infopoint turistico
:    114.000,00 €

Miglioramenti strutture sportive
:    144.000,00 €
–  5 defibrillatori per le strutture sportive comunali

 Palaolimpia (seggiolini, impianto audio, lavapavimento, segnapunti elettronico)

 Palaercole (allestimento Sala Buccolo, pulipavimenti,tagliaerba motorizzato)

Strumenti per la biblioteca
: Lavagna Lim, 10 Tablet, una postazione per ipovedenti, sedie per la sala conferenza.
Approdo per la pesca:  200.000,00 € (tale progetto si lega alla rete degli approdo lungo la costa ionica. Finanziata nella vecchia programmazione ma funzionale alla nuova dove si attua una strategia di sviluppo costiero attraverso il neo costituito Flag “Coast to Coast”)

Azioni di sviluppo locale nell’ambito del PSL del Gal Cosvel (Infopoint turistico e Stazione del Gusto).

Quasi tutti questi progetti ci hanno visto in rete con gli altri comuni, in coerenza con quanto viene fatto su tutte le tematiche territoriali e dove la Costa del Metapontino ne rappresenta il motore.

Per la nuova programmazione, il ruolo dell’Amministrazione è stato quello di partecipare a tutti i percorsi di condivisione per la stesura della Strategia di sviluppo. Uno sul versante rurale e quindi dialogando con il territorio del costituendo Gal “Start 2020” e sia per i fondi legati alla pesca ed al mare grazie al Flag “Coast to Coast” che ci vede partecipare per la parte pubblica insieme ai comuni costieri lucani.

Stesso discorso vale per i fondi legati alla cultura ed allo spettacolo. Dove con i vecchi Piot, mancava una vera strategica territoriale. Con la riforma Franceschini e la seguente attuazione da parte della Regione Basilicata, anche la nostra amministrazione ha improntato le progettualità sui temi legati alla fruizione del patrimonio culturale dove sono candidati i nostri progetti legati al Museo ed all’Area Archeologica.
In più, da due anni, grazie ancora una volta al lavoro fatto insieme alla Costa del Metapontino, usufruiamo di finanziamenti regionali ulteriori a sostegno del turismo costiero.
La somma di questi finanziamenti costituisco il “Cammino di Policoro” con Vivi Heraclea (museo e parco archeologico), Megale Hellas Experience (Parco archeologico), la Notte di Heraclea (Piazza Eraclea).– patrimonio culturale + turismo costiero 2015 e 2016 + piot:   250.000,00 €

Inoltre, siamo riusciti ad intercettare altri finanziamenti strutturali legati al turismo:

–  parco giochi in zona lido:  400.000,00 €

“luci di Heraclea”: intervento di riqualificazione di Piazza Eraclea con cambio delle sedute, pavimentazione sotto i porticati, e illuminazione archittetturale e 5 punti hot-spot wifi).   250.000,00 €

In sintesi e per fare un bilancio delle sole progettualità seguite dall’assessorato del turismo e dello sport, il totale di circa 1.350.000,00 €  in questi 5 anni a fronte di una spesa totale di 390.000,00 €.

 

Condivi sui Social


Join the Discussion